fbpx

Corsi di Lingua all’estero

Corsi di lingua all'estero: il modo migliore di studiare

Da quest’anno l’INPS offre la possibilità di trascorrere dalle tre alle cinque settimane all’estero per studiare la lingua e prepararsi a sostenere la certificazione di lingua secondo il quadro europeo di riferimento. Non perdere questa splendida opportunità di crescita personale e professionale! Partecipa al bando e potrai ottenere un contributo a parziale copertura delle spese relative al viaggio.

Se vuoi migliorare la conoscenza di una lingua straniera, ma non vuoi passare mesi sui libri, parti con Phoenix Travel per un corso di lingua all’estero, e potrai studiare inglese in Inghilterra o in Irlanda. In alternativa, potrai vivere l’esperienza di un corso in Spagna per imparare lo spagnolo.

Un soggiorno studio all’estero per ragazzi è un’esperienza fondamentale per migliorare le proprie competenze linguistiche, ma anche per ampliare la propria rete di conoscenze e fare un’esperienza indimenticabile!

Le destinazioni dei nostri corsi di lingua sono pronte ad accogliervi per corsi fra 3 e 5 settimane; studiando in scuole di altissimo livello riconosciute dai maggiori enti internazionali.

In questa sezione troverete le proposte di corsi di lingua all’estero che Phoenix Travel offre ai propri clienti, i costi, le scuole e i servizi.

Corsi di lingua in Inghliterra

Londra

Corso di inglese a Londra: cosa si può volere di più?

Bournemouth

Bournemouth è una città vivace e frequentata da studenti internazionali, poiché sede della prestigiosa Bournemouth University

Liverpool

Liverpool è ricca di negozi favolosi, ristoranti vivaci, hotel di tendenza e wine bar alla moda, oltre a vantare un’offerta culturale di fama mondiale

Corsi di lingua in Irlanda

Dublino

Dublino è  la città più grande e popolata dell’isola d’Irlanda, nonché la più ricca di storia e cultura

Corsi di lingua in Spagna

Madrid

Studiare spagnolo a Madrid, vivendo in famiglia. Cosa si può volere di più?

Il bando per i Corsi di Lingue all'Estero

Il beneficiario del bando per Corsi di Lingue all’Estero promosso dall’INPS è il figlio od orfano di:

  • dipendente o pensionato della Pubblica Amministrazione iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali
  • pensionato utente della Gestione Dipendenti Pubblici, inclusi i titolari di pensione indiretta o di reversibilità;
  • dipendente o pensionato iscritto alla Gestione Fondo IPOST.

L’Inps riconosce n. 1.070 contributi, suddivisi in relazione alla Gestione di appartenenza del titolare del beneficio:

  • 1.000 contributi per la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali / Gestione dipendenti pubblici
  • 70 contributi per la Gestione fondo Ipost

L’importo massimo di ciascun contributo è pari a complessivi € 3.900 articolato nella seguente modalità:

 

  • fino ad un massimo di € 300 a settimana per il costo del corso di lingua compreso l’esame per ottenere la certificazione;
  • fino ad un massimo di € 400 a settimana per accomodation (vitto e alloggio);
  • fino ad un massimo di € 400 per il viaggio una tantum.

Guida al bando peri i Corsi di Lingua all'Estero

  • 1 Febbraio

    Dal 1 febbraio puoi trasmettere la domanda di partecipazione al bando per i Corsi di Lingua all’Estero 2018 sul sito INPS, attraverso la tua area riservata.

  • 2 Marzo

    Affrettati! Devi caricare la domanda di partecipazione al bando per i Corsi di Lingua all’Estero 2018 sul portale INPS entro il 2 marzo alle ore  12.00

  • 26 Marzo

    Entro questa data l’INPS pubblicherà le graduatorie del bando Corsi di Lingua all’Estero 2018. Non preoccuparti, ti avviseremo non appena saranno on line!

  • 2 Maggio

    Ultima data per caricare tutti i documenti richiesti dal bando Corsi di Lingua all’Estero 2018 incluso il contratto di viaggio. Hai dei dubbi? Chiamaci e ti aiuteremo a completare la procedura.

  • 12 Maggio

    Non sei rientrato nella prima graduatoria del bando Corsi di Lingua all’Estero 2018? Attento ai ripescaggi: qualora tu venga ripescato INPS scriverà al tuo indirizzo mail.

  • 22 Maggio

    Se sei stato ripescato, oggi è l’ultimo giorno utile per caricare i documenti sul portale di INPS. Affrettati!