fbpx

TOUR PORTOGALLO

Parti ora e vivi un percorso spirituale tra Portogallo e Santiago de Compostela INPSieme Senior!

Durata 8 giorni - Tema: ARTE

Le date di partenza

Partenze individuali:

  • 23/08/2018 – 30/08/2018

Quota di partecipazione in camera doppia

€uro 1.490,00

SUPPLEMENTI

Sistemazione in camera singola                                 €uro 290,00

Viaggio aereo nazionale su Roma Fiumicino            €uro 150,00

Viaggio via terra (treno o bus GT) su Roma Fiumicino da: Ancona, Arezzo, Bologna, Caserta, Cassino, Firenze, Frosinone, Napoli, Orte e Perugia                                                   €uro 80,00

Viaggio aereo internazionale da/per Roma Fiumicino – tasse aeroportuali incluse – bagaglio da stiva Kg 23

Tasse aeroportuali e adeguamento carburante

Assistenza nostro accompagnatore H24 in partenza da Roma per tutta la durata del soggiorno

Assistenza della nostra Agenzia locale

Trasferimenti, visite ed escursioni come da programma con pullman privato e guida parlante italiano

Ingressi dove previsti dall’itinerario di viaggio pubblicato

Sistemazione in alberghi categoria 3/4 stelle in camere a due letti con servizi privati

Pernottamento e pensione completa dalla cena del 1° giorno alla prima colazione dell’8° giorno

Borsa da viaggio con guida su Santiago de Compostela e Fatima

Assicurazione Medico e Bagaglio

Rilascio dell’Attestato come da Bando INPS

Facchinaggi – Extra a carattere personale – Quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

La destinazione

Il cammino Portoghese, uno dei primi ad essere percorsi e tutt’ora uno dei più frequentati, con i suoi 620 Km, si snoda da sud a nord a non molta distanza dalla costa atlantica e collega Lisbona a Santiago. Il nostro itinerario è studiato per fornire il massimo comfort e permetterà di toccare le principali tappe in pullman privato.

Scoprite Santiago de Compostela, il capoluogo della Galizia. Un luogo che accoglie ogni anno migliaia di persone provenienti da tutto il mondo, molte di esse pellegrini del Cammino di Santiago. Il centro storico è stato iscritto nell’elenco del Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, ma non è questa l’unica ragione per visitare Santiago. Nominare Santiago de Compostela vuol dire parlare del Cammino, un percorso di pellegrinaggio millenario, nato nel secolo IX e che da allora collega questa città al resto dell’Europa. Ogni anno migliaia di pellegrini decidono di vivere, a piedi, in bicicletta e perfino a cavallo, questa esperienza che unisce avventura e spiritualità, e che ha per meta finale la Cattedrale di Santiago, una delle città sante della cristianità.

Programma di viaggio

1° giorno – Roma – Lisbona – Porto

Incontro dei partecipanti con l’accompagnatore in aeroporto a Roma Fiumicino. Partenza dall’Italia con volo di linea TAP (Linee Aeree Portoghesi) per Lisbona. Spuntino a bordo. All’arrivo all’aeroporto di Lisbona disbrigo delle formalità di imbarco e partenza volo di linea TAP (Linee Aeree Portoghesi) per Porto. Trasferimento in Hotel. Sistemazione nelle camere riservate dell’Hotel. Cena e pernottamento.

2° giorno – Porto – Braga – Santiago de Compostela

Prima colazione in hotel. Mattino visita della città e degustazione del tipico vino di Porto. Partenza per Braga. All’arrivo a Braga pranzo, giro panoramico della città e visita al Santuario del Bom Jesus. Tardo pomeriggio partenza per Santiago de Compostela. Trasferimento in Hotel. Sistemazione nelle camere riservate dell’Hotel. Cena e pernottamento.

3° giorno – Santiago de Compostela

Prima colazione in hotel. Partenza in pullman per il Monte Gozo o Monte della Gioia, dove inizia l’ultimo tratto del “Cammino di Santiago”. Facoltativo: si può percorrere a piedi un tratto di strada di circa 4 Km fino alla Cattedrale. Visita del Santuario, preghiera presso la tomba di San Giacomo Apostolo e Santa Messa. Pranzo. Pomeriggio visita della città. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

4° giorno – Santiago de Compostela – Coimbra – Fatima

Prima colazione in hotel. Partenza per Coimbra dove effettueremo la visita del Convento delle Carmelitane e il pranzo. Primo pomeriggio proseguimento per Fatima. Trasferimento in Hotel. Sistemazione nelle camere riservate dell’Hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno – Fatima 

Prima colazione in hotel. Mattino visita al Santuario con possibilità di partecipare alle Funzioni Religiose e Santa Messa. Pranzo. Pomeriggio visita di Aljustrel, il paese natale dei tre pastorelli, e Los Valinhos, il luogo delle Apparizioni dell’Angelo – via Crucis. Cena. Dopo cena possibilità di partecipare al Santo Rosario e alla fiaccolata. Pernottamento.

6° giorno – Fatima – Lisbona

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata all’escursione a Batalha, Alcobaca e Nazarè. Trasferimento a Lisbona. Cena. Trasferimento in Hotel, sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

7° giorno – Lisbona 

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della città con pranzo incluso: esterno della Torre di Belem, simbolo della città; Chiesa e Cattedrale di S. Antonio, racchiuse nel quartiere Alfama. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

8° giorno – Lisbona – Roma

Prima colazione in hotel. Dopo la prima colazione mattinata a disposizione. Pranzo. Pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Lisbona. Disbrigo delle formalità di imbarco e partenza con volo di linea TAP (Linee Aeree Portoghesi) per Roma Fiumicino.

Escursioni incluse nella quota

Il programma è volto all’enfatizzazione della spiritualità: tantissime sono le proposte incluse nel programma.

Porto

Porto è una città affascinante e vivace diventata rapidamente una delle mete turistiche più apprezzate dell’Europa occidentale. La città vanta una lunga storia, interessanti attrazioni turistiche e un’animata vita notturna. C’è molto da fare e da vedere a Porto e la città attrae un’ampia gamma di visitatori. Porto ha una lunga storia e ciò si riflette nella sua città vecchia, Patrimonio dell’Umanità, nelle Chiese barocche, dai labirinti di strette vie che costituiscono l’antico quartiere Ribeira e dalle maestose piazze dell’Avenida dos Aliados. La regione è famosa per la produzione del vino dolce Porto, che viene ancora conservato nelle grandi cantine che si allungano lungo le rive del poderoso fiume Duero.

Braga

Braga è il centro religioso del Portogallo dal 1070 ed è una città ricca di Chiese decorate e splendida architettura barocca. La maggior parte delle sue attrazioni sono di carattere religioso e merita di esser visitato il Bom Jesus do Monte, un meraviglioso Santuario con una scalinata decorativa per raggiungere l’ingresso e che rappresenta le scale per il paradiso. La Chiesa dista 7 Km dal centro di Braga.

Santiago de Compostela

Patrimonio dell’Umanità dal 1985, la città attrae visitatori ed è luogo di peregrinazioni religiose di devoti provenienti da tutto il mondo da secoli. È la città più cosmopolita della Galizia ed è stata nel 2000 capitale europea della cultura, è sede universitaria con più di 500 anni di storia. La notorietà della città è dovuta al fatto che da oltre un millennio è, secondo la tradizione cristiana, sede delle spoglie mortali di Giacomo il Maggiore. San Giacomo di Zebedeo o san Giacomo il Maggiore fu uno dei primi discepoli a immolarsi e morire per Gesù. Anche il famoso cammino del pellegrinaggio omonimo, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dal 1985. Le spoglie mortali dell’apostolo sono conservate nella maestosa Cattedrale costruita nei secoli per tale scopo, e tappa finale del cammino di Santiago di Compostela. Il 23 ottobre 1987 il Consiglio d’Europa ha riconosciuto l’importanza dei percorsi religiosi e culturali che attraversano l’Europa per giungere a Santiago di Compostela dichiarando i percorsi “Itinerario di devozione Europeo” e finanziando adeguatamente tutte le iniziative per segnalare in modo conveniente “El Camino de Santiago”.

Coimbra

La città di Coimbra è famosa per la sua Università, fondata nel 1290, fra le prime in Europa. Visiteremo il Convento delle Carmelitane. Nell’anno 1251 alcuni religiosi provenienti dal Monte Carmelo, con l’aiuto degli Ospedalieri di San Giovanni di Gerusalemme, fondarono un convento nella città di Moura. Nel 1397 il Beato Nuño Alves Pereira, Sergente d’Artiglieria, donò ai Carmelitani, che aveva conosciuto ed ammirato nelle sue battaglie, un magnifico Convento ed una Chiesa che aveva costruito a Lisbona in onore della Beata Vergine Maria, ed in quel medesimo convento egli volle essere ricevuto come fratello converso. Nel 1493 fu fondata la Provincia di Lusitania (Portogallo). Durante il secolo XVI, la Provincia fu radicalmente riordinata dal Provinciale P. Baltasar Limpo, il quale, oltre a fondare alcuni conventi tra i quali emerse il Collegio di Coimbra (1536), impresse alla Provincia una profonda spiritualità. Nell’anno 1580 dal Portogallo emigrarono i primi frati carmelitani, che fondarono il Carmelo brasiliano. La Provincia ebbe un ulteriore sviluppo, sia materiale che spirituale, fino al terremoto del 1755, che provocò gravi danni. La Provincia fu soppressa nel 1834, quando in Portogallo si estinsero tutti gli Ordini religiosi.

Fatima

La città di Fatima è uno dei punti di riferimento della religione cristiana. Il Santuario, con le sue imponenti Basiliche e i monumenti, attira ogni anno migliaia di pellegrini, desiderosi di visitare i luoghi dove, nel 1917,  a tre piccoli pastorelli, Giacinta Marto e i suoi cugini Francisco e Lucia, apparve la Vergine del Rosario: una donna vestita di bianco con in mano un rosario. Le apparizioni avvennero nel periodo compreso tra il 13 maggio e il 13 ottobre. Ogni volta, accompagnate da rivelazioni di eventi futuri: i “Segreti di Fatima”. In un primo momento, i piccoli pastori non furono creduti. Poi, nel 1930, il vescovo di Leiria ritenne veritiere le testimonianze, dando il là al grande sviluppo di Fatima. Visita al Santuario di Fatima che si trova a Cova da Iria. Luogo che, fino al 1917, era sostanzialmente sconosciuto. È proprio qui che, quell’anno, ci furono le apparizioni della Madonna. Per questo è diventato il punto di maggior interesse della città. L’area del Santuario include la Basilica di Nossa Senhora, con la sua Cappella delle Apparizioni, ma anche il Monumento al Sacro Cuore di Gesù e il Monumento al Muro di Berlino.

Aljustrel e Los Valinhos

Visita ad Ajustrel, città che ha dato i natali ai tre pastorelli di Fatima ai quali apparve la Madonna nel 1917, oggi è possibile visitare la casa museo che mostra il modo di vivere degli inizi del XX secolo. Da Aljustrel si può attraversare la via sacra di Valinhos. Questa era la strada che i tre pastorelli facevano per raggiungere la Cova da Iria. L’11 agosto del 1962 è stata inaugurata la via sacra che ha 14 stazioni in memoria della Passione di Gesù e c’è anche una quindicesima stazione, inaugurata nel 1992, che evoca la Resurrezione conosciuta come il Calvario ungherese o la Cappella di Santo Estêvão. Prima di arrivare alla cappella di Santo Estêvão, si può vedere l’angolo dove i tre pastori hanno ricevuto l'”Angelo della pace” per la prima e la terza volta (in primavera e in autunno del 1916). Questo è un luogo di assoluto isolamento, totalmente preservato, dove ulivi e querce definiscono lo spirito del luogo. La Via Sacra di Valinhos è un punto obbligatorio per tutti i pellegrini che viaggiano a Fatima: rappresenta l’altare del mondo, in cerca di fede e risposte per i loro problemi quotidiani. È il luogo perfetto per pregare e per l’introspezione.

Batalha, Alcobaca e Nazarè

Giovanni I del Portogallo, per adempiere ad un voto fatto prima della battaglia, iniziò nel 1386 la costruzione del Monastero de Santa Maria da Vitoria che rende celebre la città per il suo significato nella storia del Portogallo. Situato in fondo ad una valle verdeggiante, il monastero di Batalha, è uno dei capolavori dell’arte gotica e manuelina, inserito nel patrimonio mondiale dell’Unesco. La mole rosa dorata della sua architettura si erge in una sinfonia di ghimberghe, pinnacoli, contrafforti, guglie e colonnine. Visitare l’interno da solo vale il viaggio.

Classificato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1989, l’imponente monastero di Alcobaca è uno dei più impressionanti e magnifici esempi di architettura cistercense in Europa. Nonostante i suoi quasi 900 anni di vita, mantiene intatto il complesso di edifici medievali e la sua chiesa in stile gotico primitivo è la più grande tra quelle edificate in Portogallo durante il Medioevo. Contemporaneo alla creazione del Portogallo, il Monastero fa parte della storia del paese. Fondato dal suo primo re, D. Afonso Henriques, deve la sua esistenza alla donazione delle terre di Alcobaca all’Ordine Cistercense, per avere sconfitto i mori durante la conquista di Santarém.

Nazarè è considerata la più pittoresca località costiera della regione dell’Estremadura, nel Portogallo centrale. Dominata da un gigantesco promontorio a picco sul mare, la cittadina si divide nettamente in tre quartieri: Praia, che come suggerisce il nome è il più vicino alla spiaggia, Sitio, il promontorio, e Pederneira. Ci sono interessanti Chiese e monumenti da visitare, ma il fascino di Nazarè sta nel suo profondo e indissolubile legame con l’oceano: un mare forte, talvolta impietoso, con onde da record dei primati che possono affascinare. Le immagini più tipiche di Nazarè sono le tende colorate in riva alla spiaggia, affascinante contrasto con il blu dell’oceano, e le pescivendole che ancor oggi, come vuole la tradizione, indossano sette gonne.

Lisbona

Lisbona è la splendida capitale del Portogallo e una delle città più carismatiche e vivaci dell’Europa occidentale. La città di Lisbona riflette perfettamente la cultura portoghese, che abbraccia la cultura moderna e, al contempo, conserva il suo patrimonio unico e le sue tradizioni. Visita all’esterno della Torre di Belém che si staglia sola contro il mare e il cielo azzurro, con il suo color grigio perla risplende al sole. E’ uno dei monumenti più rappresentativi di Lisbona e dal 1983 è entrata a far parte dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. Questo bastione alto 30 metri e circondato da quattro torrette fu fatto costruire a scopo difensivo da re Giovanni II, in difesa della foce del fiume Tago. I lavori iniziarono nel 1515, ma il re morì e la torre fu ultimata sotto il regno del suo successore Manuel I. Per questo si dice che la torre è in stile manuelino, che fonde elementi gotici e bizantini. Non lontana, nel cuore dell’Alfama, sorge l’imponente Cattedrale di Lisbona, chiamata dai portoghesi semplicemente Sé de Lisboa. E’ una Chiesa in stile romanico ed è la sede dell’Arcidiocesi della capitale. Fu costruita nel 1147, sulle rovine di un’antica moschea. Da allora, l’edificio è stato modificato più volte ed è sopravvissuto a molti terremoti. Il risultato è un mix di stili architettonici diversi, anche se quello che prevale è il romanico della facciata, con il rosone al centro e le due torri campanarie gemelle. L’interno della cattedrale presenta la classica pianta a croce latina, a tre navate. All’interno della struttura ci sono anche due organi a canne, di cui solo uno funzionante, e recenti azulejos che raffigurano la visita di Papa Giovanni Paolo II nel 1982.

Documenti di viaggio

Tutti i passeggeri devono disporre di un Documento Valido per l’Espatrio: Passaporto o Carta d’Identità.