Se vi apprestate a organizzare una escursione in montagna e volete portare i vostri figli allora dovrete prestare la massima attenzione all’abbigliamento così da evitare brutte sorprese e godervi al meglio l’esperienza in famiglia. Per massimizzare la protezione e vestire un bambino in completa sicurezza bisogna partire con il primo strato di abbigliamento, spesso trascurato ma essenziale in quanto assicura la dispersione del sudore dalla pelle agli altri strati. Scegliete quindi una maglietta con tessuto traspirante e che si asciughi rapidamente al posto di una classica maglietta in cotone che trattiene l’umidità.

Nei mesi estivi vi consigliamo di scegliere una maglietta che copra collo e spalle, in questo modo potrete anche evitare di utilizzare la crema protettiva su quelle zone. L’ideale sarebbe poi vestire vostro figlio con dei pantaloni modulari, in questo modo potranno utilizzarli come short in estate e adeguarsi al meteo senza dover portare al seguito un altro paio di pantaloni. In inverno chiaramente vi consigliamo di far mettere ai vostri figli anche una calda calzamaglia così ripararli adeguatamente dal gelo.

Ricordatevi poi che in montagna il clima cambia molto velocemente e quindi il consiglio è quello di vestire il vostro bambino con uno strato caldo per proteggerlo dal freddo e con uno strato impermeabile da utilizzare in caso di pioggia. In quest’ottica sarebbe ancora meglio scegliere abiti ibridi in grado di proteggere contemporaneamente dal freddo e dall’acqua.

Se vi accingete a organizzare una escursione estiva allora non dimenticatevi mai di vestire vostro figlio con occhiali da sole e cappellino. In inverno invece dovrete fornirgli berretto e guanti per fare in modo che sia sempre al caldo. Dovrete anche scegliere bene le calze e le scarpe per i vostri bambini così da evitare che possano soffrire di vesciche. Conviene spesso utilizzare scarpe specifiche per il trekking in grado di garantire comodità, aderenza, supporto e ammortizzazione.