Presso il più grande acquario dell’Adriatico è possibile coinvolgere piccoli e adulti in straordinarie esperienze tattili e visive. I veri e propri protagonisti di questa esperienza assolutamente unica nel suo genere sono i pesci, si pensi che l’acquario di Cattolica offre qualcosa come 100 vasche espositive. Si potrà scegliere tra ben quattro percorsi coperti che consentiranno di vedere da vicino oltre 3000 esemplari di 400 specie diverse. Si va da pinguini e meduse fino a lontre, razze, camaleonti, squali, e molti altri animali sia marini che terrestri per la gioia dei più piccoli.

Il percorso viola dedicato agli squali è una vera e propria esperienza visiva, un viaggio coinvolgente con cui toccare con mano il mondo degli squali e approfondire la loro evoluzione e le loro abitudini. Esiste anche un nuovo spazio interattivo all’interno del percorso blu che coinvolge adulti e bambini in giochi e mistery box davvero entusiasmanti e pensati per unire divertimento e apprendimento.

Uno dei fiori all’occhiello dell’acquario di Cattolica sono comunque i percorsi tattili che regalano l’esperienza unica di poter accarezzare con l’aiuto di esperti i trigoni viola all’interno di una vasca tattile unica nel suo genere. Toccare con mano i pesci aiuta soprattutto i più piccoli ad aumentare la propria curiosità e ad avvicinarsi alla natura. Sarà anche un’importante opportunità didattica e di crescita dal momento che i bambini potranno imparare divertendosi. In più si potranno anche ammirare i pasti giornalieri di squali, pinguini e trigoni viola osservando i grandi predatori e le loro tecniche per nutrirsi.

Insomma, se si ama la natura e ci si ritiene delle persone curiose allora farsi coinvolgere nelle straordinarie esperienze tattili e visive dell’acquario di Cattolica sarà la scelta giusta per scoprire i misteri del mare. I percorsi tattili e visivi sono aperti anche alle scuole medie inferiori e superiori che vogliono approfondire in modo utile i concetti scolastici.