Avreste mai pensato che Mirabilandia, uno dei parchi di divertimento più grandi e visitati in Italia e in Europa, potesse anche essere il posto giusto per studiare la matematica? Non è uno scherzo, Matebilandia è un percorso interdisciplinare che analizza tutte le attrazioni di Mirabilandia dal punto di vista fisico e matematico. E’ un po’ come una sorta di “dietro le quinte” dove i vostri ragazzi (fascia di età: scuola secondaria di secondo grado 14-18 anni) potranno scegliere tra diversi percorsi.

Gli obiettivi di Matebilandia sono di fornire ai ragazzi una visione della fisica e matematica come strumenti di indagine del mondo circostante e di eseguire esperimenti divertenti e istruttivi riducendo la distanza tra teoria e pratica. Utilizzare la matematica all’interno di un parco di divertimenti sarà il modo migliore per far vedere la matematica a vostro figlio da un’altra angolazione.

Uno dei percorsi di Matebilandia consiste nell’osservazione di una delle attrazioni più divertenti in assoluto di Mirabilandia, l’Inverted Coaster Katun. I vostri figli si divertiranno analizzando le curve delle montagne russe e le sensazioni provate mediante attività di misura e analisi. Gli altri percorsi includono altre attrazioni storiche come Eurowheel e Colazione da papere.

Insomma, se pensavate che fosse difficile abbinare il divertimento all’apprendimento allora dovreste dare quanto prima un’occhiata ai percorsi didattici di Matebilandia, il modo migliore per stimolare vostro figlio alla scoperta della fisica e della matematica mostrandogli delle applicazioni pratiche in un mondo per lui accattivante.

Sarà un modo intelligente e innovativo per fargli vedere le cose da un’altra prospettiva e fargli sviluppare quello che molti chiamano “occhio matematico” per rapportarsi al mondo. Infatti uno degli obiettivi di Matebilandia è accendere nuove curiosità nei giovani studenti così da accendere il piacere della ricerca di soluzioni autonome in diversi contesti, compresi quelli più problematici.