Quello all’interno dell’acquario di Cattolica, il più grande dell’Adriatico, è un viaggio a dir poco straordinario che condurrà piccoli e adulti alla scoperta di 10.000 nuovi animali marini. Non solo, ogni giorno all’Acquario di Cattolica si potrà assistere allo spettacolo unico del pranzo dei pesci, dagli squali ai trigoni, una occasione unica per assistere all’interazione tra uomini e pesci. L’acquario di Cattolica si estende su un’area di oltre 110.000 metri quadrati ed è affacciata sul mare. Nella vicina area verde e pubblica i visitatori potranno anche usufruire di diversi servizi come aree relax, spiaggia, ristorazione, bar, negozi tematici, animazione e molto altro.

L’acquario di Cattolica offre diversi percorsi articolati in quattro differenti ambiti espositivi di cui quello principale è dedicato al mondo marino e comprende ben 3000 esemplari di 400 specie di pesci provenienti da tutto il mondo. I visitatori avranno modo di osservare qualcosa come 100 vasche espositive che consentono di osservare tutte le varie fasi evolutive delle meduse, tartarughe marine, Murene e anche Cavallucci marini, Scorfani rossi, Cernie brune, Piranhas, pesci pagliaccio e cardinali delle Molucche. Sono comunque gli squali ovviamente i protagonisti assoluti dell’acquario di Cattolica che ne ospita ben 60 di 16 specie diverse. Si va dagli enormi squali toro fino agli squali piatti con le ali e ai cuccioli di squalo martello.

A partire dal 2003 l’acquario di Cattolica è diventata l’unica struttura a livello europeo a consentire ai visitatori di interagire con gli squali Toro prenotando una vera e propria immersione la cui completa sicurezza è assicurata da una gabbia. Non solo, si potranno anche accarezzare gli squali piatti come trigoni e razze e i visitatori avranno quindi la possibilità unica di interagire con queste specie così insolite e straordinarie. Merita una visita infine anche l’Asilo delle Tartarughe marine, un ambiente protetto pensato per garantire un temporaneo periodo di convalescenza a giovani tartarughe ferite.