Passare una giornata in un Adventure Park significa mettersi alla prova in un contesto di totale sicurezza affrontando avvincenti percorsi acrobatici tra gli alberi. A quattro metri da terra, bambini e adulti potranno divertirsi utilizzando liane, attraversare ponti tibetani e passerelle e andare da un albero all’altro.
Chiaramente prima di accedere ai percorsi, il personale specializzato aiuterà passo dopo passo a indossare l’apposita imbracatura con tanto di moschettone, carrucola e casco.

Dopo una breve lezione teorica e pratica da parte degli istruttori, la giornata all’Adventure Park potrà cominciare e non si dovrà fare altro che scegliere un percorso per iniziare il divertimento.
Esistono anche percorsi per diversi livelli di abilità e di età che vengono contraddistinti con diversi colori per orientare i visitatori all’interno del parco.
Di solito la prima visita prevede un percorso di prova che verrà eseguito con la supervisione attenta del personale.

I migliori Adventure Park comprendono un insieme di percorsi sospesi su alberi o rocce pensati per far volteggiare i visitatori tra le chiome degli alberi o per farli scivolare veloci appesi a una carrucola. Non solo, nell’ Adventure Park si potrà anche sperimentare il brivido di un salto nel vuoto, il tutto con una sicurezza al 100% e nel totale rispetto dell’ambiente circostante.

Passare una giornata in un parco avventura vuole anche dire svolgere un’attività ludico-formativa a stretto contatto con la natura. Ovviamente i minori dovranno essere seguiti a terra e durante i percorsi da un responsabile incaricato di controllare che tutti i piccoli visitatori rispettino le regole di sicurezza.

Una delle attività che si possono praticare nell’ Adventure Park è il tarzaning che consiste nell’arrampicarsi sugli alberi con la sicurezza di imbracature speciali così da provare nuove sensazioni.

Lanciarsi dalle liane farà provare a piccoli e adulti il brivido dell’adrenalina e li farà sentire simili a scimmie che si rincorrono tra gli alberi, un’esperienza davvero impagabile soprattutto per i bambini.